Attività

Attività

502
0
CONDIVIDI

Candidate and Leader Selection (C&LS) è uno standing group, operante nell’ambito della Società Italiana di Scienza Politica, impegnato nella ricerca sulla vita interna dei partiti. In questa prospettiva, C&LS guarda alla democratizzazione all’interno dei partiti in atto sia in Italia che in altri paesi tenendo conto di due aspetti.

In primo luogo, C&LS si occupa della raccolta, dell’analisi e della diffusione di informazioni e di dati – aggregati e di sondaggio – relativi alle elezioni primarie tenute in Italia a qualsiasi livello: nazionale, regionale, provinciale e comunale.

Inoltre, C&LS è interessato allo studio dei meccanismi di selezione dei leader di partito in tutte le loro forme, sia quelle più chiuse e tradizionali, esercitate prevalentemente all’interno degli organismi di partito, sia quelle più inclusive che assicurano un ruolo alla partecipazione dei cittadini.

L’adesione è aperta a tutti gli studiosi e ricercatori interessati. La vita interna dei partiti è tradizionalmente presentata come un “giardino segreto”, difficilmente accessibile per l’osservazione dei ricercatori e dei commentatori politici. Le modalità di formazione del ceto politico professionale (costruzione degli assetti dei gruppi dirigenti interni, individuazione delle candidature alle cariche elettive, rappresentative o istituzionali) sono fra i meccanismi più complicati e opachi di funzionamento dei partiti. Recentemente l’adozione di forme più aperte ed inclusive ha reso la selezione del personale politico maggiormente visibile. Ciò ha messo in evidenza dinamiche di formazione del ceto politico professionale alternative ai tradizionali percorsi di cooptazione interna.

L’analisi comparata di questi percorsi di selezione con le tradizionali modalità di cooptazione interna permette oggi lo sviluppo di nuove indagini e ricerche sulle forme di selezione sia del personale politico nei partiti, sia del personale rappresentativo nelle assemblee elettive, sia dei candidati alle cariche monocratiche istituzionali. C&LS si propone di promuovere la raccolta sistematica di dati e la ricerca sugli effetti delle diverse forme di selezione – inclusive e chiuse – del personale politico, in una logica di pubblicità e diffusione delle conoscenze e delle informazioni relative a tali processi, per mezzo delle seguenti attività.

Diversi sono i filoni di ricerca che C&LS intende sviluppare.

  • Per le forme inclusive di selezione: raccolta sistematica dei dati aggregati per tutte le elezioni primarie e per tutte le elezioni dirette dei leader di partito; produzione sistematica di dati di sondaggio per le principali primarie e per tutte le elezioni dirette dei leader di partito di livello nazionale; almeno una volta all’anno produzione di dati di sondaggio per una primaria di livello locale.
  • Per le forme chiuse di selezione: studi di casi, anche in prospettiva comparata, con metodi di ricerca prevalentemente qualitativi. C&LS è impegnata in una sistematica analisi dei dati aggregati, raccolti o già disponibili, sulle diverse primarie tenute sul territorio nazionale. Ciò permette di realizzare un monitoraggio permanente sul tipo di consultazione, la loro natura partitica o coalizionale, la partecipazione al voto, il grado di competitività, gli effetti su candidati e partiti che ne sono stati protagonisti.

L’obiettivo è indagare le conseguenze sulle organizzazioni partitiche e, più in generale, sulla selezione del ceto politico professionalizzato, con particolare riguardo alle forme di adattamento dei partiti rispetto al grado di apertura di questi nuovi meccanismi e al grado di controllo eventualmente mantenuto sui meccanismi di reclutamento del personale politico, rispetto ai più tradizionali metodi della cooptazione e della selezione negoziata.

L’attenzione è rivolta alla definizione dei possibili profili dei partecipanti alle primarie, nel tentativo di mettere in luce analogie e differenze rispetto alle caratteristiche sociografiche e culturali del più generale elettorato di riferimento dei partiti che le organizzano, oltre che in rapporto al grado di fedeltà/lealtà espresso dai votanti nelle successive elezioni generali (legislative o amministrative).

Un altro ambito di interesse di C&LS sono le tecniche e gli stili di comunicazione messi in atto da partiti e candidati che partecipano alle primarie, in una prospettiva comparata con quelli solitamente espressi nel corso delle elezioni generali (legislative e amministrative).

Particolare attenzione è riservata allo studio delle fonti di informazione utilizzate dagli elettori, analizzando al tempo stesso la copertura informativa assicurata dagli organi di stampa locali e nazionali ai candidati alle primarie. C&LS prende in esame le conseguenze politiche ed elettorali delle primarie su candidati e partiti. Adottando una prospettiva comparata si considerano non soltanto il rendimento dei vincitori delle primarie nelle successive elezioni generali, ma anche le scelte dei candidati – vincenti e perdenti-, rispetto alla costruzione dell’offerta politica (costruzione di liste civiche di sostegno, candidatura in alternativa al vincitore delle primarie, ecc.).

Da ultimo specifico interesse è dedicato anche al tema delle regole al fine di comprendere le implicazioni dell’adozione di determinate norme rispetto alle caratteristiche assunte dai processi di mobilitazione di iscritti dei partiti ed elettori, oltre al grado di competizione assicurato dalle consultazioni.